Giochi matematici

Giochi matematici

È una tradizione che arriva a noi con una storia di quasi quattromila anni. Stiamo parlando dei divertimenti a carattere matematico e logico. È una tradizione che ha potuto trasmettersi di generazione in generazione e di civiltà in civiltà grazie in primo luogo alle grandi menti scientifiche che per “rilassarsi”, ma anche per puro piacere, non hanno disdegnato di consacrare un po’ del loro tempo a quelle che alcuni possono considerare delle semplici “curiosità”. Nella biblioteca di Albert Einstein, per esempio, c’era tutto un settore dedicato alle opere di giochi matematici. (…) Lewis Carroll, Hamilton, Lagrange, Eulero, Cartesio, Pascal, Fermat, Cardano, Viéte, Fibonacci, Alcuino, Diofanto, Archimede, ecc.: per queste grandi menti i “passatempi matematici” non furono solo un momento di divertimento, ma anche una potente fonte di ispirazione.”

Michel Criton, matematico e scrittore

 

Il Collegio Gallio propone ormai da diversi anni la partecipazione ai “Giochi d’Autunno”, ossia giochi matematici organizzati dall’Università Bocconi di Milano, i quali consistono in una serie di quesiti logico-matematici che gli studenti devono risolvere individualmente nel tempo di 90 minuti. L’iniziativa è una valida opportunità per lo sviluppo delle competenze dell’asse matematico.

Piazzamenti ottenuti dagli studenti del Collegio Gallio:

  • Anno 2018. Castelli Luca: 2° classificato su 27 partecipanti, fase provinciale, qualificato per la finale nazionale, categoria L1. Caspani Ambrogio Miguel: 26° classificato su più di 200 partecipanti, fase provinciale, categoria C1. Pusinelli Alice: 16° classificato su 70 partecipanti, fase provinciale, categoria C2.
  • Anno 2017. Castelli Luca: 1° classificato fase provinciale, qualificato per la finale nazionale, categoria L1.
  • Anno 2016. Castelli Luca: 1° classificato fase provinciale, qualificato per la finale nazionale, categoria L1.