Presentato il bando per i posti
gratuiti al liceo del gallio

Studenti meritevoli, atleti e paratleti, il primo anno di liceo
al Pontificio Collegio Gallio è gratis grazie a un bando

Como, 12 aprile 2024

In prima liceo al Gallio senza dover pagare nulla di iscrizione e di retta. Questa l’iniziativa presentata ieri mattina in sala giunta a Villa Saporiti (sede dell'amministrazione provinciale di Como). Sono 12 i posti gratuiti per merito e dedicati a studenti atleti e paratleti che il prossimo anno vorranno affrontare la prima del Liceo Quadriennale Internazionale o Liceo Scientifico Scienze Applicate con curvatura biomedica.
Il Collegio Gallio, fondato nel 1583 e istituzione di riferimento per la città di Como e il territorio circostante, compie un ulteriore passo per promuovere l'istruzione di qualità e a favorire lo sviluppo integrale degli studenti. Il bando aperto ieri con scadenza il prossimo 22 maggio conta sul patrocinio della Provincia di Como, del Comune di Como, del CONI di Como e del Panathlon International di Como.

Hanno presenziato alla presentazione Francesca Romana Quagliarini, assessore alle Politiche educative del Comune di Como, Fiorenzo Bongiasca presidente della Provincia di Como, Alberto Grandi presidente di “Opera Pia Gallio”, che finanzia i posti gratuiti, Edoardo Ceriani, presidente del Panathlon International di Como, padre Giovanni Benaglia, padre rettore del Collegio Gallio con il direttore generale Fabio Monti e Michela Rusconi Coordinatore dei Servizi Educativi e Didattici Licei. Invitati e presenti anche alcuni importanti rappresentanti dello sport comasco e provinciale, presidenti e dirigenti e stelle, come Pierluigi Marzorati, oggi anima della Liba (Legends International Basketball Association), Katia Arrighi, consigliere nazionale dei Cip (Comitato paralimpico), oltre a Leonardo Bernasconi, presidente della Canottieri Lario, Mario Bulgheroni presidente della Como Nuoto, Ambrogio Molteni, presidente della Libertas Cantù, Elena Marzorati delegata della Federazione arti marziali, Enrico Bello, presidente della Libertas San Bartolomeo e Stefano Taccini dirigente del Como Volley.

“Conscio del suo ruolo sociale ed educativo, il Collegio Gallio desidera offrire opportunità uniche a studenti meritevoli ma privi di mezzi e a giovani talentuosi nell'ambito sportivo - ha spiegato il direttore generale Fabio Monti - Questa iniziativa mira non solo a valorizzare il significato educativo dello sport, ma anche a rompere le barriere socioeconomiche che talvolta limitano l'accesso all'istruzione di eccellenza”.
Padre Giovanni Benaglia ha letto il passaggio della bolla papale di istituzione del Gallio, di Papa Gregorio XIII in cui si fa espresso riferimento all’educazioni di tutti e all’inclusione oltre ai pilastri della formazione e dell’educazione dei giovani tra i quali anche l’attività motoria e sportiva. “Abbiamo concesso volentieri il patrocinio a questa iniziativa.
Il Gallio ha il merito di avere ottime idee e di riuscire a metterle a terra e noi siamo volentieri al loro fianco” ha spiegato il presidente di Villa Saporiti, Fiorenzo Bongiasca. L’assessore Francesca Quagliarini ha portato i saluti del sindaco di Como, Alessandro Rapinese e sottolineato nel dettaglio l’opportunità dell’iniziativa. “Lo dico da ex studentessa del Gallio – ha spiegato – facendo tesoro di un’esperienza personale altamente formativa. Il Comune si impegnerà a diffondere l’opportunità tra i cittadini”.
Edoardo Ceriani, presidente del Panathlon International di Como, che quest’anno festeggia il suo 70° di fondazione ha spiegato come il bando ben si inserisce in altre iniziative del Panathlon, su tutte il Premio Giovani. “Il Gallio è un’eccellenza della provincia e la scuola con le famiglie è responsabile della formazione dei ragazzi, siamo convinti dell’opportunità presentata da questa iniziativa”. Alberto Grandi, presidente di Opera Pia Gallio ha ricordato come nella storia dell’istituzione, proprietaria delle mura del Gallio, vi sia da sempre la volontà di favorire l’accesso alla scuola a tutti.

“Il Gallio, scuola paritaria, oggi copre nello stesso luogo la formazione dagli 0 ai 18 anni – ha ricordato Fabio Monti – Il Collegio ha vissuto 450 anni cercando sempre di migliorare e innovarsi, abbiamo collaborazioni con università, l’ultima con la Cattolica, abbiamo spazi interni e all’aperto sui quali in pochi possono contare. L’apertura di questi 12 posti è un nuovo segnale di quanto il Gallio voglia promuovere la cultura e la formazione tra tutti, anche su chi invece si troverebbe in difficoltà difronte a una retta. Dal tema dell’educazione siamo passati alla scuola dell’esperienza formativa e delle soft skills. Lo sport è condivisione fatica, regole, rispetto del compagno e dell’avversario. Il nostro modello si vuole avvicinare a quello di Campus americani nei quali lo sport ha una valenza significativa”. Il bando è dedicato agli studenti atleti e paratleti anche non di interesse nazionali, ma che necessitino per la pratica sportiva di un programma dedicato che tenga conto degli impegni di partite e di allenamenti. La preside Michela Rusconi ha spiegato come le famiglie potranno affrontare con semplicità il cambio di scuola attraverso la segreteria del Gallio nel caso lo studente rientrasse nei primi 12 della graduatoria. Per le “borse” di merito è necessario presentare le ultime due pagelle e la dichiarazione Isee della famiglie, per quelle sportive invece è sufficiente un curriculum dell’attività svolta certificato dalla società sportiva di riferimento. I posti gratuiti sono validi per il primo anno, ma potranno essere mantenuti per tutto il percorso liceale se lo studente proseguirà nell’impegno sportivo e avrà un rendimento in linea con le richieste della scuola. La scadenza delle domande da inviare via mail a segreteria@collegiogallio.it o di persona negli orari di apertura della scuola è il 22 maggio. Il bando si può scaricare dal sito www.collegiogallio.it

Open day permanente

Ultime news

Pontificio Collegio Gallio

Via Tolomeo Gallio 1
22100 Como
info@collegiogallio.it

+39 031 269302

C.F. e P.IVA: 03145110155

Facebook